Dopo gli incendi le inondazioni. Forti piogge hanno provocato a metà giornata delle inondazioni nella periferia nord di Atene, in particolare nei quartieri di Maroussi ed Ekali, a una ventina di chilometri dalla zona costiera colpita lunedì dai roghi. Lo riferiscono i pompieri, precisando che non pare ci siano vittime delle alluvioni. I vigili del fuoco hanno ricevuto 10 chiamate da automobilisti bloccati nei loro veicoli su marciapiedi trasformatisi in torrenti, che sono stati liberati, e le segnalazioni di 160 abitanti le cui case erano inondate, spiegano ad AFP i pompieri stessi. Nel pomeriggio la situazione del traffico si è “progressivamente ripresa” e non ci sono più automobilisti bloccati, spiega il coordinatore delle operazioni della protezione civile. Decine di auto sono state distrutte dal fango. Piogge sono cadute anche nella regione di Mati, la piccola località balneare sulla costa est dell’Attica colpita lunedì dall’incendio che ha provocato oltre 80 morti.

 

Powered by WPeMatico